ASSOCIAZIONE STUDIO INTERCULTURALE

QIGONG

Associazione Sportiva Dilettantistica

 
 

CHE COS’È IL QI GONG


Il Qi Gong ha profonde radici nell'antica cultura cinese: anche se il termine Qi Gong appare per la prima volta in Cina nel IV secolo d.C., esso designa una pratica che, come testimoniano molte scoperte archeologiche, si è sviluppata in Cina sotto altri nomi nell'arco di oltre 5000 anni.

Il termine “Gong” può essere tradotto con la parola "lavoro". In realtà l’ideogramma corrispondente precisa meglio il concetto: vi è un segno che indica la necessità di "tempo" ed un altro che significa "forza", ad indicare che ci vuole costanza ed impegno per ottenere lo scopo desiderato. Quindi Qi gong può essere tradotto come "allenamento o pratica sul Qi".

In Occidente il termine “Qi” è comunemente tradotto con "energia", parola che fa riferimento ad un significato scientifico univocamente definito.
Nella cultura orientale con l’ideogramma “Qi” si indica un concetto molto più ampio e raffinato, il cui significato può essere chiarito da alcune affermazioni tratte da antichi testi classici cinesi:
•    "il Qi è la radice degli esseri umani” (testo Nan Jing, II sec. a.C.)
•    "il Qi produce il corpo umano allo stesso modo in cui l'acqua diventa ghiaccio" (Wang Chong, filosofo del I sec. d. C.)
•    "l'essere umano risulta dall'unione del Qi del cielo e del Qi della terra" (testo Su Wen, V-II d' sec. a.C.).

Praticare il Qi Gong significa lavorare sulla nostra radice profonda, su ciò che nel processo vitale viene elaborato al di là della qualità materiale, quale aspetto energetico della nutrizione e della respirazione, per andare a costituire la base immateriale di ciò che sostiene il nostro corpo e le nostre funzioni psico-fisiche.

@2008-2019 Associazione Studio Interculturale QiGong - Associazione Sportiva Dilettantistica - C.F. 95104810106 - www.asiq.it